“Una Stella in più” per il turismo accessibile.

Per sostenere il bisogno di turismo dei disabili, la I Municipalità del Comune di Napoli, Federalberghi Napoli e la sezione territoriale di Napoli dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, hanno

siglato
un protocollo di intesa, che traccia un percorso di sensibilizzazione alle esigenze dei disabili, attraverso la formazione di chi lavora nell’accoglienza turistica.
“Si tratta solo del primo atto di una serie di iniziative che mirano a posizionare Napoli fra le prime città italiane per il turismo accessibile”, sottolinea il presidente della I Municipalità dell’ente locale partenopeo Francesco de Giovanni di Santa Severina, “che, si spera, possa essere da esempio per tutte le
Municipalità cittadine e possa coinvolgere, dopo gli albergatori, anche altre categorie che si
interfacciano con i disabili”.
Nata da un’idea congiunta di Iris Savastano presidente della commissione Cultura e Turismo e Vito Gagliardi presidente della commissione Politiche sociali, l’iniziativa ha coinvolto anche Federalberghi Napoli.
In data 31 maggio 2017, è partito un corso di formazione del personale degli alberghi, al quale hanno partecipato alcuni tra i più famosi alberghi napoletani,
organizzato dall’Ente Bilaterale Turismo Campania.
Un bellissimo punto di partenza!

Facebooktwitter